Prende il via il concorso NO PHOTO REPOSARE 2020

Nell’ambito del progetto “Sardigna in su coro” realizzato con il contributo dalla Regione Autonoma della Sardegna il Coordinamento Giovani F.A.S.I. (www.byesardegna.it) promuove la seconda edizione del concorso fotografico e video NO PHOTO REPOSARE. Il contest è uno strumento di racconto e conoscenza del territorio e delle culture attraverso il linguaggio universale…

Continua a leggere…

Sardigna in su coro – questionario

Prosegue il progetto regionale “Sardigna in su coro” ideato, promosso e curato dal Coordinamento Nazionale Giovani della F.A.S.I. (Federazione Associazioni Sarde in Italia). L’iniziativa nasce dalla volontà di dare, anche da parte delle nuove generazioni del mondo dell’emigrazione, un marcato rilievo al patrimonio territoriale e culturale sardo con le sue…

Continua a leggere…

Inaugurazione mostra “No photo reposare – Le stagioni della Sardegna” a Gorizia

Lunedì 9 marzo alle ore 11:00 presso la sede del Circolo Culturale Sardi di Gorzia (Corso Giuseppe Verdi 13) si terrà l’inaugurazione della mostra del concorso fotografico NO PHOTO REPOSARE – LE STAGIONI DELLA SARDEGNA, organizzato dal Coordinamento Giovani F.A.S.I. (www.byesardegna.it) nell’ambito del progetto di promozione turistica della Regione Autonoma della…

Continua a leggere…

Su omadori, la maschera di Escalaplano

La maschera tradizionale di Escalaplano de su Omadori che indossa la maschera ricavata dall’osso del bacino del bue. Il gruppo di maschere di Escalaplano si costituisce nel 2012 come team spontaneo di giovani appassionati del carnevale e di tradizioni popolari. Le figure principali delle maschere del paese sono: su boi,…

Continua a leggere…

Sa sartiglia

La Sartiglia è una giostra che si svolge nel periodo di Carnevale e simboleggia fortuna, audacia e speranza. La Sartiglia è una giostra equestre alla stella che si corre l’ultima domenica e martedì di carnevale a Oristano. È una delle più antiche manifestazioni equestri che ancora si svolgono nell’area mediterranea…

Continua a leggere…

Su battileddu, la maschera di Lula

Su Battileddu, la maschera del paese di Lula, è sicuramente una delle più impressionanti maschere del carnevale sardo. Ha il viso sporco di sangue e annerito dalla fuliggine e il corpo ricoperto di pelli di pecora e montone. Sul capo porta due corna fra le quali viene fissato uno stomaco…

Continua a leggere…

Inaugurazione mostra “No photo reposare – Le stagioni della Sardegna” a Saronno

Sabato 15 febbraio alle 14.30 presso l’Hotel della Rotonda (via Novara 53, Saronno) per iniziativa del Circolo Culturale Sardo Grazia Deledda di Saronno si terrà l’inaugurazione della mostra del concorso fotografico NO PHOTO REPOSARE – LE STAGIONI DELLA SARDEGNA, organizzato dal Coordinamento Giovani F.A.S.I. (www.byesardegna.it) nell’ambito del progetto di promozione turistica della Regione…

Continua a leggere…

Inaugurazione mostra “No photo reposare – Le stagioni della Sardegna” a Vicenza

Domenica 9 febbraio, alle ore 17:45 al ristorante La Rua cibovinoarte, in Contrà Santa Caterina 72, l’associazione culturale “Grazia Deledda” propone l’inaugurazione della mostra del concorso fotografico NO PHOTO REPOSARE – LE STAGIONI DELLA SARDEGNA, organizzato dal Coordinamento Giovani F.A.S.I. (www.byesardegna.it) nell’ambito del progetto di promozione turistica della Regione Autonoma della…

Continua a leggere…

Inaugurazione mostra “No photo reposare – Le stagioni della Sardegna” a Lecco

Sabato 25 gennaio alle 17.30 presso la sede del Circolo sardo “Amsicora” di Lecco (Via Bruno Buozzi 7) si terrà l’inaugurazione della mostra del concorso fotografico NO PHOTO REPOSARE – LE STAGIONI DELLA SARDEGNA, organizzato dal Coordinamento Giovani F.A.S.I. (www.byesardegna.it) nell’ambito del progetto di promozione turistica della Regione Autonoma della Sardegna. L’esposizione è…

Continua a leggere…

Su foghidoni de Santu Antoni

I festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate che si tengono tra il 16 e il 17 gennaio sono diffusi in tutta l’isola e comportano un rituale pressochéidentico. La leggenda vuole che Sant’Antonio avesse rubato una favilla incandescente dal regno degli Inferi per regalarla all’umanità, dotandola cosìdel fuoco. Per ringraziarlo di…

Continua a leggere…